Tag
News

Fondi Pallamano Serie A. Non c’è storia contro il Fasano (Video interviste)

Niente da fare per l’HC Banca Popolare di Fondi nella prima giornata della Poule Play-Off del girone C del campionato di Serie A – 1° Divisione Nazionale: i rossoblù di Giacinto De Santis sono costretti ad alzare bandiera bianca di fronte a una Junior Fasano confermatasi di ben altro livello.

Eppure nei primi 15’ della contesa i fondani avevano illuso il pubblico di casa, in verità non proprio quello delle grandi occasioni, mostrando un buon approccio al match, una buona solidità difensiva e idee chiare in attacco.

L’equilibrio in campo durava però solo per la metà del primo tempo, con quello che si sarebbe rivelato l’unico vantaggio rossoblù registrato all’8° sul 3-2 grazie a un D’Ettorre scatenato nella fase iniziale.

Ben presto la Junior Fasano operava i necessari accorgimenti difensivi mettendo in grave difficoltà la squadra di casa: in poco più di 5’ gli ospiti producevano un parziale di 6-1 che portava il punteggio sul 5-11 al 19°.

I padroni di casa provavano a reagire, ma le difficoltà offensive dei rossoblù erano sempre più evidenti e a nulla servivano i frequenti cambi del tecnico De Santis davanti ai recuperi difensivi dei pugliesi e alle veloci azioni in prima e seconda fase finalizzate da Radovcic e D’Antino.

Il primo tempo terminava sul 9-17, punteggio che esprimeva ben più di una semplice ipoteca sulla gara da parte degli ospiti. Le speranze del pubblico fondano di un riscatto dei propri beniamini nel secondo tempo svanivano già dopo pochi muniti di gioco della ripresa: l’ulteriore accelerazione dei campioni d’Italia chiudeva di fatto i giochi in poco più di 6’.

Tanto bastava ai pugliesi per raggiungere il massimo vantaggio sul 10-22, per poi toccare anche il +13 al 17° (17-30) e gestire al meglio le sempre meno convinte fiammate dei locali.

La seconda metà della ripresa si trasformava in un autentico festival della gioventù, con molti giovani in campo, soprattutto sul versante pugliese, capaci di ottime giocate e di tenere viva l’attenzione del pubblico su una partita già decisa da un pezzo e che si chiudeva sul punteggio finale di 25-36.

Tra i volti più giovani in campo il fondano Matteo Rotunno, al debutto stagionale in prima squadra, una delle poche note liete del pomeriggio rossoblù.

Queste le sue parole al termine dell’incontro: “Ero molto emozionato al momento di entrare in campo, debuttare in questa stagione contro i campioni d’Italia mi ha dato tanta tensione ma poi, grazie anche ai compagni, ho pensato solo a dare il massimo e credo di aver fatto bene”.

Riguardo la gara il giovane Rotunno ha detto la sua: “La Junior è troppo forte per noi, e lo sapevamo, ma noi non siamo stati all’altezza delle nostre possibilità; la mia impressione è che ci sia mancata la testa, ci siamo bloccati dopo un buon inizio e non siamo stati più capaci di reagire”.

Ora gli atleti dell’HC Banca Popolare sono attesi dalla difficile trasferta di sabato prossimo a Conversano, dove incontreranno una squadra reduce dalla vittoria ai rigori sul campo di Siracusa che le ha consentito di rafforzare la seconda posizione nella Poule.

Ufficio Stampa Hc Fondi

I Commenti sono chiusi