Migliora Fondiwebtv
Tag
News

Articoli marcati con tag ‘tares’

La stangata della Tares e della Mini Imu per i contribuenti di Fondi

fondi  E’ questa una settimana da stangata fiscale verso i cittadini e le famiglie, gli imprenditori commerciali e agricoli di Fondi. Entro venerdi 24 c.m. sono chiamati a versare il saldo della tariffa Tares (rifiuti e servizi indivisibili) nonché la quota mini Imu, grazie al bel regalo dell’amministrazione De Meo che aumentò al 5 per mille l’aliquota minima imposta dal governo Letta-Alfano. Mentre la maggioranza dei comuni d’Italia e della stessa provincia di Latina si astennero da tale maggiorazione, l’amministrazione De Meo, in compagnia di soli altri 12 comuni della nostra provincia, decise di “stangare” i propri cittadini con questa imposta sulla prima abitazione. Leggi il resto di questo articolo »

(285)

Fondi: slitta al 24 gennaio il termine per per il pagamento della terza rata Tares

Comune di Fondi  L’Assessore al Bilancio Vincenzo Capasso rende noto che la Giunta municipale ha deliberato la scadenza al 24 Gennaio 2014 della terza rata del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi indivisibili – conguaglio TARES 2013.

Tale deliberazione prende atto dell’art. 1, comma 680 della Legge del 23 Dicembre 2013 n°147 che ha differito al 24 Gennaio 2014 la scadenza per il versamento della maggiorazione standard per il conguaglio TARES 2013.

Il versamento può essere effettuato online, presso le filiali bancarie, gli uffici postali e le tabaccherie abilitate.

(164)

Lettera al Sindaco di Fondi sulla Tares da “Fondi ci chiama” e “Alternativa Fondana”

fondi   Si pubblica integralmente la lettera indirizzata al Sindaco del Comune di Fondi e per conoscenza al Presidente del Consiglio Comunale, al Presidente della competente Commissione Consiliare e ai capi-gruppo consiliari. Contenuto della missiva inviata dai movimenti politici di “Alternativa Fondana” e “Fondi ci chiama” è l’impossibilità da parte di chi si trova in particolari condizioni di disagio socio-economico e per le attività in vere difficoltà economiche di essere esonerato dal pagamento della Tares per cui si chiedono modifiche al Regolamento istitutivo e applicativo.

 “Risulta davvero spiacevole constatare che il Comune di Fondi sia una rara eccezione tra gli Enti locali, nell’aver escluso i soggetti in condizioni di grave disagio sociale ed economico e le imprese in difficoltà da forme di agevolazione e di esonero totale del pagamento della Tares. Infatti, nessuna indicazione in tale direzione si rinviene nella delibera del Consiglio comunale del 10 luglio 2013 di approvazione del Regolamento, né in quella successiva del 30 ottobre 2013 di modifica del Regolamento stesso in alcune sue parti. Leggi il resto di questo articolo »

(244)

Campodimele: anche il comune Aurunco opta per la rateizzazione del saldo della Tares

campodimele di Orazio Ruggieri

 CAMPODIMELE – Ancora una nota informativa, da parte del comune, alla popolazione di Campodimele per ricordarle che scadrà il 31 dicembre il termine ultimo per richiedere la rateizzazione del pagamento del saldo Tares. Il sindaco Roberto Zannella, che sottolinea come il comune avesse deliberato questa determina già da tempo sulla scorta delle comprensibili difficoltà percepite dalle lamentele delle famiglie, oberate da scadenze di ogni genere, precisa che i richiedenti hanno la possibilità di vedersi rateizzata, da tre a cinque mesi, la somma, dovuta quale saldo per l’anno 2013. Leggi il resto di questo articolo »

(180)

Dilazione pagamento saldo TARES a ITRI

itri di Orazio Ruggieri

 ITRI – Il comune di Itri ha deciso, con deliberazione urgente, la rateizzazione della somma che rappresenta il saldo della Tarsu, in scadenza il 31 dicembre prossimo e che rappresenta la quarta rata dell’importo dovuto per l’anno solare 2013. Alla luce sia delle incombenze fiscali di fine anno per quasi tutte le famiglie e, soprattutto, delle indigenze economiche generali, l’amministrazione comunale, si legge in una nota diramata dal sindaco Giuseppe De Santis, in merito al pagamento dell’ultima rata tares emessa a conguaglio per l’anno 2013 e per alleviare i contribuenti gravati da un eccessivo onere fiscale Leggi il resto di questo articolo »

(178)

Anche Itri vittima della mancata consegna dei “bollettini” Tares

itridi Orazio Ruggieri

ITRI – Rabbia e protesta stanno caratterizzando a Itri il mancato recapito, per centinaia di famiglie, delle bollette per il pagamento della Tares. A poco più di dieci giorni dal termine ultimo utile, non sono stati recapitati i bollettini con cui recarsi a ottemperare agli obblighi fiscali presso gli opportuni sportelli. “Ancora una volta le strutture pubbliche sono responsabili delle file di tre o quattro ore che occorrono a Itri per un versamento che richiede il tempo massimo di due minuti. “E’ assurdo –hanno detto in moltissimi- che, nonostante vogliamo pagare con largo anticipo sul termine di scadenza e, per questo zelo, meriteremmo un apprezzamento, ci costringono, con la consegna delle bollette gli ultimissimi giorni, ad accapigliarci Leggi il resto di questo articolo »

(156)

Fondi: permesso il pagamento della Tares entro il 31 dicembre 2013

Comune di Fondi Buone notizie, diciamo, dal fronte “Pagamento Tares” nel Comune di Fondi, infatti sarà possibile effettuare il versamento del conguaglio TARES anche oltre la data di scadenza prevista – ovvero il 16 Dicembre prossimo – e comunque entro e non oltre il 31 Dicembre, senza alcun aggravio a carico dei contribuenti. (E di ciò ne rendiamo grazia, visto che in Via Madonna delle Grazie la posta arriva in ritardo e a singhiozzo). Lo rende noto l’Amministrazione comunale, in considerazione della convulsa evoluzione normativa – lo stesso dipartimento Finanze ha riconosciuto nella risoluzione 9/2013 la “situazione di carattere eccezionale” determinata dai continui cambiamenti di regole – e dell’eventualità che parte degli avvisi di pagamento pervengano in ritardo presso i domicili. Leggi il resto di questo articolo »

(256)

Il Comune di Fondi incassa la Tares anche con il codice sbagliato!

Comune di Fondi  L’Amministrazione comunale informa che la società incaricata dell’elaborazione degli avvisi di pagamento relativi al conguaglio TARES ha erroneamente attribuito ai medesimi un codice catastale diverso da quello del Comune di Fondi (D662).

Si precisa che ciò non comporterà alcuna conseguenza o aggravio a carico dei contribuenti poiché gli importi saranno comunque introitati d’ufficio dal nostro Comune.

(266)

Alternativa Fondana e Fondi ci chiama, in piazza contro la Tares e gli aumenti in arrivo.

fondi  Tassa (Tares) sui rifiuti e nuovo appalto: + 60%. Pesante batosta sui cittadini e le imprese. No all’appaltone, occorrono scelte alternative.  Sabato 19 e domenica 20 c.m. i movimenti politici cittadini “Alternativa Fondana” e “Fondi ci chiama” sono scesi in piazza (C.so Appio Claudio e Mercato domenicale) per denunciare la fallimentare gestione della raccolta differenziata del Comune di Fondi, con uno dei più bassi parametri dei comuni della Provincia di Latina, cioè solo il 18%. Questo significa scaricare sui cittadini e le imprese produttive l’elevato costo del conferimento dei rifiuti indifferenziati in discarica. Inoltre con l’introduzione della Tares le famiglie hanno subìto un aumento di circa il 30%. L’amministrazione comunale ha già inviato alle famiglie ed imprese i primi due bollettini di pagamento di luglio e settembre 2013. Il terzo a saldo, dell’importo ancora da calcolare, arriverà entro novembre prossimo. Non è finita qui. Leggi il resto di questo articolo »

(284)

Monte San Biagio: l’esito delle assemblee pubbliche sulla Tares “nate su una piazza virtuale”

tares msb  Oltre la T.A.R.E.S : a Monte San Biagio, doppia assemblea pubblica promossa dal gruppo facebook “Piazza della Libertà Monticellana”. Dopo la prima,tenutasi il 19 settembre presso il ristorante “ Il focolare ”, lunedì 7 Ottobre, presso il ristorante “Hansel & Gretel”, ci si è riuniti per il secondo, e ultimo, incontro promosso dal gruppo sull’ argomento T.A.R.E.S. Gli incontri sono scaturiti in seguito all’arrivo di bollette impazzite e mancata informazione, tanto che i responsabili del gruppo si sono riuniti più volte per mettere insieme le loro idee e preparare degli incontri che, aldilà della mera spiegazione sulla tariffa in oggetto, hanno anche promosso una serie di idee che per ora sono in fase embrionale ma maturate nella speranza che vengano vagliate dall’ amministrazione attuale e da quella futura. Leggi il resto di questo articolo »

(193)